Ecco il primo speciale dedicato al Natale in Toscana…torniamo a Montepulciano che dal 17 novembre al 6 gennaio si veste di luci sfavillanti tramutandosi nel paese del Natale: la fortezza medievale per la gioia dei piccoli e meno piccoli, si tramuta nella suggestiva residenza del Babbo più buono del mondo. Ecco la nostra personale esperienza!

 

Quando arriva il momento di smettere di credere a Babbo Natale? Oggi mi dico, il più tardi possibile, perchè grazie ai bambini questa festività torna avere un sapore diverso. Torna ad acquisire quell’alone di magia che si perde con l’età della ragione. Ogni anno restiamo stupiti del che Alessio creda a tutto quello che gli si presenta davanti..nell’arco del mese e mezzo che precede il Natale vedrà almeno un centinaio di signori dalla barba bianca posticcia muoversi ovunque tra negozi e centri commerciali, eppure non fa domande. Nelle varie residenze che visitiamo, dal vecchietto barbuto ci va pieno di entusiasmo, lo abbraccia, gli racconta di sè, dei regali che vorrebbe ricevere. E’come se questa favola fosse eterna e intoccabile.

natale-montepulciano-piazza
Piazza Grande

La location, insieme alla Rocca di Piancastagnaio (vedi post dedicato), è tra le più belle che abbiamo visitato. La fortezza (dove mio padre ha trascorso i suoi cinque anni di liceo, un bel po’ di lune fa) si trova proprio dietro la cattedrale di Piazza Grande, nei pressi di Porta san Donato, circondata da graziosi giardini.

A Montepulciano siamo stati milioni di volte, la conosciamo come le nostre tasche, ma la sua antica fortezza medicea,  trasformata in questo periodo dell’anno in Castello di Babbo Natale, acquista davvero un fascino speciale! In più il borgo offre uno dei mercatini natalizi più belli e grandi del centro Italia.

Premetto che abbiamo pianificato la nostra visita tra Natale e Capodanno (approfittando delle vacanze e delle ferie) evitando così le orde barbariche che prendono d’assalto la casa del vegliardo prima del 25 dicembre. Ci siamo trovati benissimo. Se visitate la casa l’8 di dicembre o di domenica preparatevi a file chilometriche e lunghe attese ai laboratori.  Anche il parcheggio è una nota dolente della città poliziana. Noi in genere parcheggiamo la vettura nell’area di parcheggio 8 (ma non sempre si trova posto) oppure nella strada sterrata al di sotto di Via Collazzi e Via de Filosofi, affrontando una bella salita a cui però siamo abituati.

La giornata si è presentata piuttosto umida, piovigginosa e piuttosto fredda, quindi abbiamo preferito presentarci all’apertura pomeridiana delle 15 per poi vistare successivamente il mercatino ancora con la luce del sole. Ovviamente al calare del buio, con l’accendersi delle lucine il paese si tuffa nella magia natalizia. Entrati nel “Castello”, alle spalle della biglietteria visiterete un cortile interno addobbato come un giardino d’inverno lappone, qui potrete fare la foto con la slitta e dondolarvi sull’altalena rotonda. Ad attenderci come ogni volta una fitta schiera di Elfi (volontari) che faranno da guida.

Si passa a visitare tutti gli ambienti della casa come da copione: la bellissima e grande cucina in legno dove gli elfi insegnano a preparare gli immancabili biscotti.

Nell’ambiente adiacente si prepara la letterina di Natale che sarà timbrata e spedita alla fine del percorso fino alla camera con letto a baldacchino del padrone di casa.

20171228_145200
Camera di babbo Natale

All’ultimo piano troverete la camera degli elfi aiutanti di Babbo Natale che spediranno la letterina dei bimbi dall’adiacente ufficio postale.

20171228_151108

Il momento cruciale è la foto di rito con Babbo Natale, seduto sul trono con uno immenso sfondo rosso! L’abbiamo trovato di poche parole e un po’ distaccato ma Alessio col suo solito buon animo si è convinto che fosse stanco dopo la consegna di tutti i regali.

20171228_145355

Da qui in poi potrete scegliere tra tantissimi workshop, cosa che abbiamo davvero davvero apprezzato (questi variano a seconda della giornata prescelta) e noi abbiamo potuto farli tutti senza attese e senza fretta. Da un pupazzo di legno, al quadretto con glitter, alla saponetta non ce ne siamo fatti scappare uno…a quello delle saponette ho partecipato anch’io! Due ore intere sono scivolate via. In determinate giornate ci sono gli artigiani del legno, i truccabimbi e lo spettacolo col mago.

Tutti laboratori e le attività sono comprese nel prezzo, tranne il giro in pony nei giardini antistanti la fortezza e la pista da pattinaggio che hanno un biglietto a parte.

20171228_154041
Workshop di saponette

Orari e giorni di apertura del castello Natale 2018:

17-18 novembre

24-25 novembre

1-2 dicembre

7-8-9 dicembre

14-15-16 dicembre

21-22-23-24 e 26 dicembre dalle 10:30 alle 19:00

dal 27 dicembre al 6 gennaio 2019 tutti i giorni dalle 14:30 alle 19:00

5 e 6 gennaio aperto dalle 10:30 alle 19:00

PREZZI:

Bambini da 0 a 2 anni ………………. ingresso gratuito

Bambini da 3 a 9 anni …………………………..8,00 euro

Adulti e bambini oltre 10 anni ……………….10,00 euro


IL MERCATINO DI NATALE

20171228_021217

Con i suoi 80 chalet di legno ha il vanto essere il più grande del centro Italia. Lo scenario di Piazza Grande, inutile dirlo è unico, gremita di casette con il meglio dell’artigianato e della gastronomia diverte tutta la famiglia. Dopo aver accontentato le creature, le mamme  possono finalmente dare libero sfogo allo shopping natalizio e completare l’acquisto dei regali. Ci cala definitivamente nell’atmosfera caratteristica del Natale. Sono in programma tantissimi eventi e molto, molto Street food.

Non mancate di visitare le vicinissime Cantine Storiche di palazzo Ricci che sono proprio a due passi! Vedi il post dedicato.

Giorni e orari di apertura del mercatino:

17-18 novembre

24-25 novembre

1-2 dicembre

7-8-9 dicembre

14-15-16 dicembre

21-22-23-24 dicembre

dalle 10:30 alle 19:30

25 dicembre (apertura pomeridiana)

dal 26 dicembre al 6 gennaio

aperto tutti i giorni dalle 10:30 alle 19:30

Per ulteriori info cliccate sul sito www.nataleamontepulciano.it

Cosa abbinare al Castello?

  • Se desiderate trascorrere un week a Chianciano Terme troverete soluzioni piuttosto economiche. Anche qui è presente il PAESE di Babbo Natale da visitare. Tette le info www.paesedibabbonatale.it

  • Qui avrete la possibilità di abbinare una giornata di terme alle Piscine Termali Theia, qui il post dedicato.
  • Vi consiglio inoltre di abbinare anche una visita alla Rocca di Babbo Natale a PIANCASTAGNAIO sull’Amiata, dove la casa del vegliardo è ricostruita in una location da sogno quale appunto la fortezza Aldobrandesca, a cui ho dedicato un post.
  • Pienza, Sarteano, Radicofani, Montichiello: l’intera val d’Orcia diventa un presepe, in ogni angolo troverete la bellezza del Natale.
  • Dall’8 dicembre fino al 6 gennaio a Città della Pieve è aperto al pubblico il Presepe Monumentale

#MiriamFocili

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...